Amandi Francesco

Aiutaci a crescere

Condividi su:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Cognome: Amandi

Nome: Francesco

Figlio di: Angelo

Luogo e data di nascita: Nato in Italia nel 1885 o 1886

Origine sociale e percorso politico prima dell’arrivo in URSS: Operaio, sposato con due figli. Nel 1914 è richiamato alle armi. Durante la prima guerra mondiale è fatto prigioniero in Austria e trasferito in Russia come prigioniero di guerra

Data dell’arrivo in URSS: 1917?

Percorso professionale/politico in URSS: Trasferito in Russia dall’Austria come prigioniero di guerra, dopo la rivoluzione di Ottobre è liberato e nell’estate del 1918 cerca di tornare clandestinamente in Italia con il treno Mosca- Archangel’sk

Data, luogo e motivi dell’arresto: Arrestato nel giugno 1918 in una stazione della regione di Mosca perché privo di documenti. Non riesce a farsi intendere, perché conosce solo il dialetto veneziano. Inviato al carcere di Butyrki, a Mosca

Condanna: Detenuto nel carcere di Butyrki. Un compagno di cella presenta per lui un’istanza di liberazione alla Croce Rossa Politica. Il 9 maggio 1919 la commissione giuridica della Croce Rossa Politica si rivolge al Presidium dell’MChK

Fonti archivistiche: GARF, f. 8419, op. 1, d. 342, 169

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Per sostenere Memorial Italia

Leggi anche:

Voci dalla guerra: Svitlana Holovata

Svitlana Holovata ha raccontato di come una granata sparata dai russi sia precipitata a casa sua senza esplodere, lasciando in vita lei e la sua famiglia. Dopo la fine della guerra Svitlana e il marito intendono ricostruire la loro casa a Moščun.

Leggi