Vladimir Medinskij professore onorario a Ca' Foscari. Materiali, commenti, reazioni

Redazione Memorial Italia

La Redazione è composta da storici dell’Europa orientale, slavisti, traduttori e studiosi di memoria e storia e dei totalitarismi e collabora con ONG e istituzioni nazioni e internazionali per promuovere e divulgare progetti sulla storia sovietica e diritti umani.

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Vladimir Medinskij professore onorario a Ca' Foscari. Materiali, commenti, reazioni

Ministero per la cultura della Federazione Russa. Materiali e proposte per i principi di una politica culturale di Stato
Documento in russo da scaricare
Documento in italiano da scaricare

Annuncio della cerimonia di conferimento del titolo presso il Ministero della cultura della Federazione russa
L’annuncio sul sito http://mkrf.ru [link esterno]


Intervista moscovita di Vladimir Medinskij e Silvia Burini dopo il conferimento del titolo
File dell’intervista [PDF]
fonte: http://www.svoboda.org/content/article/25386409.html


Intervista di Silvia Burini al quotidiano Izvestija
File dell’intervista [PDF]
fonte: http://izvestia.ru/news/570878


Anna Zafesova, E Ca’ Foscari laurea (di nascosto) l’uomo di Putin, “La Stampa”, 18 maggio 2014
Sito web http://lastampa.it [link esterno]

Lettera di docenti e collaboratori dell’Università Ca’ Foscari di Venezia sul conferimento del titolo di Honorary Fellowship a Vladimir Medinskij
La lettera con le firme [PDF]


Lettera degli slavisti veneziani al Senato accademico dell’Università Ca’ Foscari di Venezia
Lettera degli slavisti veneziani [PDF]


Petizione di intellettuali russi
Lettera degli intellettuali russi [PDF]


Lettera aperta di Michail Lotman
La lettera aperta [PDF]

Petizione per la revoca del titolo di Honorary Fellowship a Vladimir Medinskij
Petizione da firmare su www.change.org [link esterno]

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Per sostenere Memorial Italia

Leggi anche:

Voci dalla guerra: Svitlana Holovata

Svitlana Holovata ha raccontato di come una granata sparata dai russi sia precipitata a casa sua senza esplodere, lasciando in vita lei e la sua famiglia. Dopo la fine della guerra Svitlana e il marito intendono ricostruire la loro casa a Moščun.

Leggi