A Dmitrij Muratov il premio Nobel per la pace

Il Nobel per la Pace 2021 è andato al caporedattore di Novaja Gazeta Dmitrij Muratov.
Il caporedattore di Novaja Gazeta Dmitrij Muratov è stato insignito del premio Nobel per la pace, insieme a Maria Rassa, caporedattrice del giornale filippino Rappler.
I due giornalisti sono stati premiati “per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, che è un presupposto per la democrazia e la pace duratura”

Il riconoscimento è arrivato a 15 anni dalla morte per omicidio di una delle più famose giornaliste di Novaja Gazeta, Anna Politkovskaja, uccisa nell’androne del suo palazzo il 7 ottobre 2006.

Si tratta quindi di un premio doppiamente importante per tutto il mondo del giornalismo russo indipendente, sempre più oggetto di pressioni e repressioni di ogni tipo, non da ultimo attraverso l’epiteto di “agente straniero” affibbiato a intere testate che a singoli loro giornalisti che ne limita di conseguenza le attività nel paese.

Muratov ha dedicato il premio ai colleghi e alle colleghe di Novaja Gazeta morti negli anni. A loro, secondo Muratov, va tutto il merito del riconoscimento di cui è stato insignito.

 

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Per sostenere Memorial Italia

Leggi anche:

Tatiana Yankelevich Bonner in Italia

Con grande piacere Memorial Italia accoglie Tatiana Yankelevich Bonner, figlia di Elena Bonner e Andrej Sacharov, attualmente ricercatrice presso Davis Center for Russian and Eurasian

Leggi