Cociancich Emilio

Aiutaci a crescere

Condividi su:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Cognome: Cociancich

Nome: Emilio

Figlio di: Antonio

Luogo e data di nascita: Nato nel 1902.

Origine sociale e percorso politico prima dell’arrivo in URSS: Di origine contadina, ortolano, senza partito. Nel 1934 emigra in URSS attraverso la Germania.

Data dell’arrivo in URSS: 1934.

Data, luogo e motivi dell’arresto: Viene arrestato una prima volta nel 1934 con l’accusa di spionaggio a favore dell’ambasciata tedesca in URSS. Nell’agosto 1938, mentre si trova al Severovostochnij lager, viene arrestato una seconda volta con l’accusa di partecipazione a un gruppo di sabotatori trockisti.

Condanna: Condannato a dieci anni di lager il 9 settembre del 1935. E’ deportato al Severo-Vostochnyj lager, dove lavora alla miniera “Vodop’janov”. L’ 8 agosto del 1938, dopo il secondo arresto, viene condannato alla fucilazione per agitazione antisovietica e indisciplina rispetto alle regole del campo di prigionia.

Data, luogo e causa della morte: Fucilato l’ 8 agosto 1938 a Magadan.

Riabilitazione: Riabilitato il 18 gennaio 1960.

Martirologi: Magadan

 

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Per sostenere Memorial Italia

Leggi anche:

Voci dalla guerra: Svitlana Holovata

Svitlana Holovata ha raccontato di come una granata sparata dai russi sia precipitata a casa sua senza esplodere, lasciando in vita lei e la sua famiglia. Dopo la fine della guerra Svitlana e il marito intendono ricostruire la loro casa a Moščun.

Leggi