“Uomini nonostante tutto”. Una mostra di Memorial al Meeting di Rimini

Redazione Memorial Italia

La Redazione è composta da storici dell’Europa orientale, slavisti, traduttori e studiosi di memoria e storia e dei totalitarismi e collabora con ONG e istituzioni nazioni e internazionali per promuovere e divulgare progetti sulla storia sovietica e diritti umani.

Aiutaci a crescere

Condividi su:

“Uomini nonostante tutto”. Una mostra di Memorial al Meeting di Rimini

Nell’edizione del 2022 del Meeting di Rimini sarà ospitata una mostra curata da Memorial di Mosca e allestita in collaborazione con la Fondazione Russia Cristiana che racconta, attraverso gli oggetti personali dei detenuti, i modi in cui essi cercavano di preservare la loro umanità. Sono esposti lettere, piccoli doni confezionati dalle madri per i loro figli, nella speranza di non recidere i legami umani più profondi. La mostra offre uno spaccato sulla difficile relazione tra chi si trovava all’interno del gulag e chi ne era al di fuori ed era esposto all’influsso della propaganda.
La mostra Uomini nonostante tutto, Storie da Memorial comprende anche una sezione dedicata ad Andrej Sacharov e Arsenij Roginskij.

Aiutaci a crescere

Condividi su:

Per sostenere Memorial Italia

Leggi anche:

Intervista a Il’ja Jašin

Cinque mesi fa il tribunale circoscrizionale Meščanskij di Mosca ha condannato il politico Il’ja Jašin a otto anni e mezzo di colonia penale per aver diffuso «fake news» sull’esercito russo. Da dietro le sbarre Jašin continua a ribadire il suo no alla guerra e a Vladimir Putin. Il direttore di «Cholod» Maksim Zagovora gli ha scritto una lettera chiedendogli di rispondere a domande su guerra, carcere, compagni di cella, Russia e Aleksej Naval’nyj.

Leggi

Voci dalla guerra: Oleksij Symonov

Il carismatico 44enne Oleksij Symonov lavora nell’organizzazione di iniziative e gare sportive. Ritiene che la comunicazione svolga un ruolo fondamentale: più di una volta lo ha aiutato non solo a sopravvivere in una Mariupol’ occupata, ma anche a mettere in salvo chi divideva con lui il rifugio.

Leggi